D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


mercoledì 9 aprile 2014

Mosca: mercenari USA in Ucraina orientale

Media e autorità russe in allarme: mercenari ex Blackwater 
inquadrati con formazioni naziste nelle forze speciali nell'est Ucraina.  
Premesse per guerra civile.
 
 
di Kurt Nimmo.

Articoli e servizi dei media russi riferiscono oggi che la società di sicurezza americana Greystone ha collaborato con i fascisti di Settore Destro, nel tentativo di impedire che l'Ucraina orientale aderisca alla Federazione russa.


 
Greystone è un ex affiliata alla Xe (ossia la Blackwater ) con sede in Virginia e negli Emirati Arabi Uniti. Nell'impiegare «personale proveniente dalle migliori realtà militari di tutto il mondo», l'azienda offre «operazioni di stabilizzazione su larga scala che richiedono un gran numero di persone che aiutano a rendere sicura una regione».
«Siamo particolarmente preoccupati dal fatto che l'operazione coinvolge circa 150 mercenari americani di una società privata, laGreystone Ltd., vestiti con l'uniforme dell' unità speciale di polizia [ucraina] Sokol», ha affermato il Ministero degli Esteri russo in un comunicato. «Esortiamo [Kiev] affinché voglia fermare immediatamente tutti i preparativi militari che potrebbero portare a una guerra civile».
 
VIDEO:



Il 10 marzo, Infowars.com ha riferito in merito alla presenza dimercenari provenienti da grandi aziende specializzate pressoDonetsk, una città industriale nella parte orientale dell'Ucraina sul fiume Kalmius. Un video pubblicato su YouTube ha mostrato uomini con armi e giubbotti antiproiettile lungo una strada dove si è tenuta una manifestazione filo-russa.

VIDEO:




Un diplomatico russo ha riferito a Interfax che 300 dipendenti dellaBlackwater, ora nota come Academi, erano giunti nella città filo-russa.
I mercenari presenti a Donetsk «sono soldati di ventura esperti in operazioni di combattimento», ha rivelato una fonte diplomatica aInterfax , secondo il Daily Mail. «La maggior parte di loro aveva operato in base a contratti privati in Iraq, Afghanistan e in altri stati. La maggior parte di loro provengono dagli Stati Uniti».
Durante il fine settimana gli attivisti in Ucraina orientale hanno occupato edifici governativi nelle città di Donetsk, Luhansk e Kharkiv. I membri dell'assemblea legislativa regionale nel centro industriale di Donetsk lunedì hanno proclamato la città Repubblica Popolare. I civili si sono radunati presso il municipio regionale di Donetsk e hanno issato una bandiera russa. È stato inoltre occupato dai manifestanti il palazzo dei servizi segreti a Luhansk.
Il governo accusa per le occupazioni «gruppi separatisti coordinati dai servizi speciali russi». «I nemici dell'Ucraina stanno cercando direplicare lo scenario della Crimea, ma non lasceremo che questo accada», ha dichiarato il presidente golpista Oleksandr Turchynovalla televisione ucraina.
In risposta alle occupazioni, forze speciali ucraine hanno rimosso i manifestanti dalla sede dei servizi di sicurezza ucraini a Donetsk. Un'operazione "anti-terrorismo " a Kharkiv ha ripulito un edificio governativo e arrestato circa settanta persone, secondo il ministero dell'Interno in carica dopo il colpo di Stato. Gli attivisti arrestati saranno tradotti verso le città di Poltava e Zaporijya e accusati di "separatismo, violenza e partecipazione a proteste di massa", secondo la portavoce del Ministero dell'Interno Natalia Stativko.
Vitaly Yarema, l'attuale Vice Primo Ministro ad interim per la giunta di Kiev, ha assicurato che le forze di sicurezza non assalterebbero il governo regionale. Victoria Syumar, vice capo del Consiglio Nazionale di Sicurezza e Difesa ha detto ai media che la giunta sta negoziando con gli attivisti.
Martedì scorso, in risposta al crescente separatismo, il Parlamento Ucraino ha modificato il codice penale. Minacciare l'integrità territoriale e la sicurezza nazionale dell'Ucraina è ora un reato punibile con 3-5 anni di carcere.
Inoltre martedì, due membri del partito neofascista Svoboda hanno preso d'assalto la tribuna in Parlamento e hanno rimosso il comunista Petro Symonenko dopo aver accusato gli ultra-nazionalisti di aver fatto il gioco della Russia, utilizzando tattiche estremiste durante le manifestazioni prima del colpo di stato. Ne è seguita una rissa tra i membri di Svoboda e del Partito Comunista ucraino.
 
VIDEO:




Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.
 
http://megachip.globalist.it/