D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


lunedì 23 settembre 2013

Stipendio decurtato di 4mila € per i rifiuti dei vaccini.



Parla il pediatra Aldo Metalli
su 1.070 bambini 79 hanno rifiutato la somministrazione,
così perde l'incentivo economico fissato dall'Ausl. 
E c'è chi "scarica" i pazienti meno graditi.

"Sono favorevole alle vaccinazioni ma questo sistema genera conflitti, è una violenza."


"... 9) i medici che redigono le rassegne o le linee-guida sovente non sono davvero indipendenti.
dalle industrie.
10) anche le pubbliche amministrazioni spesso non sono indipendenti dalle industrie.
Questi comportamenti scorretti -peraltro non estensibili a tutte le industrie- non escludono che
un regime di libero mercato correttamente inteso e regolato abbia avuto e possa avere un ruolo
centrale nel progresso della ricerca biomedica e nello sviluppo delle tecnologie ad essa relative. Essi
però possono creare condizioni di conflitto d’interesse nell’ambito dei ricercatori biomedici e dei
clinici nei confronti delle aziende con le quali vengono in contatto."

http://www.governo.it/bioetica/testi/Conflitti_interessi.pdf

Aggiungo quanto sostenuto dal Dr. Thomas Jefferson, Responsabile degli studi sui vaccini della COCHRANE ( la maggiore Agenzia di Revisione degli Studi Scientifici al mondo ):

"Prima di iniziare qualsiasi intervento ( TV o giornalistico o in qualsiasi riunione divulgativa ) ciascuno dovrebbe dichiarare la propria posizione riguardo a possibili CONFLITTI di INTERESSI, ed eventualmente dire se lavora o meno per AZIENDE FARMACEUTICHE: altro è il parere LIBERO, OGGETTIVO e SPASSIONATO di chi NON riceve fondi, finanziamenti, rimborsi o donazioni da esse."


"E' difficile far capire qualcosa a un uomo il cui stipendio dipende dal fatto che non la capisca."
Lo disse Upton Sinclair a proposito dei medici che prescrivevano chemio
(cit. in Devra Davis, "La storia segreta della guerra al cancro", 2007, pag. 273)





"E' difficile far capire qualcosa a un uomo il cui stipendio dipende dal fatto che non la capisca."
Lo disse Upton Sinclair a proposito dei medici che prescrivevano chemio
(cit. in Devra Davis, 
"La storia segreta della guerra al cancro", 2007, pag. 273)

Ogni medico che prescriva farmaci e affini soggetti alle Royalty di cui sono beneficiarie le aziende farmaceutiche ha un conflitto di interesse grande tra il debito pubblico ed il P.I.L. ...


http://www.cagliarimedicinagenerale.org/modules/GestNews/allegati/w0jygts975pfzxbnhd23.pdf

COMUNICATO FIMMG CAGLIARI Cagliari 31 ottobre 2012

Vaccinazione antinfluenzale 2012-2013:
la Direzione della Asl di Cagliari respinge la proposta
Fimmg e punta sulla 'vaccinazione spinta'

Siglato in tarda mattinata dopo estenuante controversia l'accordo per la vaccinazione antinfluenzale
stagione 2012-2013 tra il Direttore Generale della Asl di Cagliari e le sigle sindacali della medicina
generale.
La Direzione Generale risoluta a non investire, che marginalnalmente nella vaccinazione
antinfluenzale ha respinto la proposta della Fimmg che puntava ad allargare ulteriormente la “base
vaccinale dei mmg” e ad “incrementarne progressivamente” tale l'attività, attraverso la valorizzare,
anche economica, di una vaccinazione “consapevole e responsabile” non viziata dall'ansia pressante
del risultato, strategia la che la passata stagione aveva dato ottimi rsultati (+ 30% di
vaccinazioni antinfluenzali).
La Direzione Generale della Asl ha invece ritenuto più “proficuo” puntare risolutamente sulla
“vaccinazione spinta”ovvero sulla possibilità di forzare al massimo l'incremento vaccinale
attraverso incentivo finale, in una fase in cui lo scollamento tra medici con differente attività
vaccinale rischia purtroppo di accrescersi.
Fimmg Cagliari ha sottoscritto l'accordo con l'intento di tutelare almeno i medici di medicina
generale che già “spontaneamente” realizzano alte percentuali di vaccinazione (almeno 50% dei
pazienti ultra 65enni + esenti per patologia sotto i 65 anni) che nonostante il loro intenso impegno
sarebbero rimasti senza alcun incentivo. Sia chiaro che verso gli altri medici c'è stata una totale
chiusura da parte della Direzione Generale con verosimile rischio di perdere “l'effetto di
massa” che si era invece registrato la passata stagione.
A fine stagione vaccinale si valuterà se la strategia adottata della Direzione Generale della Asl
di Cagliari sia stata lungimirante visto anche l'atteggiamento assolutamente rigido ed
intransigente verso la maggior parte dei medici di famiglia che pure col loro progressivo impegno
avevano contribuito all'incremento tangibile della copertura vaccinale antinfluenzale in un
momento di progressivo disimpegno da parte degli ambulatori di igiene.
Il Segretario provinciale Fimmg Cagliari
Dr. Umberto Antonio Nevisco

http://www.cagliarimedicinagenerale.org/modules/GestNews/allegati/w0jygts975pfzxbnhd23.pdf


Aggiungo quanto sostenuto dal Dr. Thomas Jefferson, Responsabile degli studi sui vaccini della COCHRANE ( la maggiore Agenzia di Revisione degli Studi Scientifici al mondo ):

"Prima di iniziare qualsiasi intervento ( TV o giornalistico o in qualsiasi riunione divulgativa ) ciascuno dovrebbe dichiarare la propria posizione riguardo a possibili CONFLITTI di INTERESSI, ed eventualmente dire se lavora o meno per AZIENDE FARMACEUTICHE: altro è il parere LIBERO, OGGETTIVO e SPASSIONATO di chi NON riceve fondi, finanziamenti, rimborsi o donazioni da esse."



"Molti confondono una cattiva gestione con il destino."
Frank McKinney Hubbard

Occorre vedere dopo aver guardato...

Il direttore generale dell’Oms dell’epoca Halfdan Mahler definisce l’eradicazione del vaiolo come “un trionfo dell’ORGANIZZAZIONE e della GESTIONE SANITARIA, non della MEDICINA”. Parole pronunciate in occasione di un meeting in Kenya, al quale partecipava anche il direttore del programma di eradicazione Donald Henderson. A cui fu chiesto quale fosse la prossima malattia da sconfiggere.

Henderson prese il microfono e rispose: “la CATTIVA GESTIONE della sanità”.

http://www.epicentro.iss.it/problemi/vaiolo/Vaiolo_Storia.pdf









Vaccinazioni saltate: premi in meno ai pediatri

Non occorrono commenti...



fonte: Rassegna stampa del comune di Rimini
http://arengo.comune.rimini.it/binary/comune_rimini_arengo/rassegna_stampa/rs20121109.1352457752.pdf


Grazie speciale a : Domenico D'Ambrosio - fonte