D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


domenica 15 settembre 2013

Todmorden, la cittadina inglese che vuole diventare autonoma per quanto riguarda il cibo


La cittadina inglese di Todmorden, poco meno di quindicimila abitanti a 17 miglia da Manchester è salita agli onori della cronaca quest’anno per un fatto piuttosto singolare: sta puntando a essere indipendente nel soddisfare il proprio fabbisogno alimentare entro il 2018.
Il risultato è che ora ogni, praticamente ogni pezzo di terra libero in città è utilizzato per coltivare: dai cantieri di fronte alle stazioni di polizia e ferroviarie, ai parchi, cortili di scuole, cortili di abitazioni e rotatorie stradali.

Le coltivazioni sono gratuite e il progetto prevede anchecorsi gratuiti che vanno dalla cottura del pane al decapaggio. Per gli attivisti di Todmorden, il progetto è un passo importante nel passaggio verso uno stile di vita più sostenibile.
In questo modo si lancia anche un messaggio importante per il contrasto alla crisi globale, che va oltre una semplice indignazione, donazione o una petizione.
Meglio fare qualcosa di concreto, partendo dal proprio quartiere, dalla propria cittadina: il messaggio di Todmorden, in fondo, è questo, uniti si può.
Leggi anche: