D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


venerdì 6 settembre 2013

Venti di guerra: La Cina invia navi militari sulle coste della Siria














Secondo un rapporto pubblicato dal sito russo del Telegrafist.org, la Cina avrebbe inviato delle navi da guerra sulle coste della Siria per “osservare” da vicino la situazione di tensione creatasi tra USA e Russia a causa di un probabile attacco americano alla Siria previsto per la prossima settimana. Stando a quanto dichiarato dal notiziario infatti,

le navi cinesi non sono state inviate per ingaggiare combattimenti ma solo per “osservare” le azioni delle navi da guerra russe e americane. Il Cremlino da parte sua sta rafforzando la presenza della propria flotta militare nell’est del Mediterraneo. Nel frattempo i mass-media americani hanno completamente censurato le ammissioni dei ribelli siriani sull’aver fatto uso delle armi chimiche durante l’attacco del mese scorso.