D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


giovedì 5 dicembre 2013

Illegittimi i governi e le leggi dal 2005 ad oggi in Italia

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima l'attuale legge elettorale, in vigore dal 21 dicembre 2005. Il cosiddetto "Porcellum".

Ciò significa che in questi ultimi 8 anni i parlamenti eletti sono stati incostituzionali.

Significa che i governi di questi 8 anni sono stati fiduciati da parlamenti incostituzionali.

Significa che il presidente Napolitano è stato rieletto da un parlamento incostituzionale.

Significa che tutte le leggi di questi ultimi 8 anni sono state fatte da parlamenti incostituzionali, che i decreti legge sono stati varati da governi fiduciati da parlamenti incostituzionali.

Viene il sospetto, dunque, che i decreti e le leggi stesse sono incostituzionali.

Può un parlamento incostituzionale legittimamente promulgare delle leggi?

Può un governo fiduciato da un parlamento incostituzionale - e nominato da un Presidente della Repubblica eletto da un parlamento incostituzionale - legittimanente emanare decreti?