D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


lunedì 21 ottobre 2013

SCIE CHIMICHE: LETTA HA RICEVUTO LE 7 DOMANDE DI LANNES




di Gianni Lannes

Ho chiamato oggi alle ore 10:59 la presidenza del consiglio dei ministri (06/67791). Parlare con Letta è impossibile: inaudito intervistarlo sul tema della guerra ambientale segreta. Faccio prima ad interpellare Papa Francesco o a mettermi direttamente in contatto con Dio attraverso la preghiera. I politicanti non sono più abituati a domande vere, ma solo addomesticate.



Italia (autunno 2013): scie chimiche a bassa quota - foto Daniel de Min


Comunque i funzionari dicono di aver ricevuto la mia e-mail con le 7 domande al primo ministro pro tempore. Una risposta è dovuta dall'autorità di Palazzo Chigi. Pensate un pò: mi hanno chiesto per quale testata giornalistica lavoro attualmente (sic!).

Un fatto è certo: di limpido non c'è più niente. Osservate il cielo: ci stanno avvelenando. E i militari eseguono gli ordini impartiti oltre oceano.