D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


lunedì 12 agosto 2013

Muos, l’ex militare Ferlito denuncia: “Ho la leucemia e ho lavorato sotto le antenne Usa”

L’ex soldato Salvatore Ferlito ha 36 anni e 9 anni fa ha scoperto di essere malato dileucemia mieloide cronica. Ferlito, in congedo dal 2004, aveva prestato servizio presso le basi americane di Niscemi. L’ex militare ha passato 3 mesi all’interno della stazione Nrtf. Il suo compito? “Sorvegliare nel 2001 le antenne-madri del Muos, tutt’ora in funzione, dopo l’attentato alle Torri Gemelle nel 2001. Mi dicevano che era un lavoro innocuo”. L’Istituto Superiore di sanità ha assicurato: “Il sistema satellitare di nuova generazione non crea problemi alla salute”. Ma l’uomo racconta: “Quando eravamo sotto le antenne, accusavamo capogiri, disidratazione, bevevamo litri e litri di acqua. Chiedevamo anche perché gli americani avessero più protezioni di noi? E mi hanno risposto: ‘Tu sei qui per lavorare o per fare domande?’”  video di Makhno – vista

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/08/11/muos-lex-militare-ferlito-denuncia-ho-leucemia-e-ho-lavorato-sotto-antenne-usa/242098/

http://tv.ilfattoquotidiano.it