D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


venerdì 26 aprile 2013

Boccia (PD) “Non mi pare che risolviamo i problemi degli italiani con l’ineleggibilità del Cavaliere”.


Diciamo che quasi tutti quelli che hanno votato PD lo fanno per sconfiggere il Berlusconismo. Il M5S metterà alla prova i dirigenti “democratici”.
In un intervento a SkyTg il “democratico” Boccia dopo aver detto che saranno espulsi dal PD quelli che non daranno la fiducia a questo governo (COME MAI I MEDIA NON URLANO IN PRIMA PAGINA AL PD DI ESSERE FASCISTA E PATRIARCALE?), ha inoltre detto: “Non mi pare che risolviamo i problemi degli italiani con l’ineleggibilità del Cavaliere, è un modo per continuare a fare propaganda”



E’ incredibile come vogliano mettere sempre più elementi per gridare all’inciucio quelli del PD.
In un intervento a SkyTg il “democratico” Boccia dopo aver detto che saranno espulsi dal PD quelli che non daranno la fiducia a questo governo, ha inoltre detto : “Non mi pare che risolviamo i problemi degli italiani con l’ineleggibilità del Cavaliere, è un modo per continuare a fare propaganda”.
E’ li che si sbaglia. Il PD ha sempre fatto propaganda con la finta volontà di far fuori Berlusconi senza mai per altro portare a termine questo intento perchè l’inciucio comprende eccome il Cavaliere.
Daltronde ricordiamo che Boccia del PD è sposato con Nunzia de Girolamo del PDL.. tanto per coronare con le nozze l’eterno inciucio.
Al contrario del PD, il M5S è convinto che caduto Mister B. tutto cambia anche perchè il PD è già distrutto e il PDL senza Berlusconi non è nulla. Puntare al cuore degli inciuci è l’unico modo per sradicare alla radice la causa di tutti i mali dell’Italia.
Teoria, oltretutto, di cui la base del Partito Democratico è fermamente convinta. Quasi tutti quelli che hanno votato PD lo fanno per sconfiggere il Berlusconismo. Il Movimento 5 Stelle metterà alla prova i dirigenti “democratici”. Se il PD non voterà contro la sua ineleggibilità per loro è definitivamente finita. La base li abbandona per sempre e passeranno al M5S.
Voi che ne pensate?
Felice Marra