D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


giovedì 18 aprile 2013

Servizio Pubblico, Travaglio sul Pd: “Gli autoaffondamenti della Casta Concordia”

Editoriale di Marco Travaglio sulla crisi in atto nelle fila del Pd. “Per commemorare le monetine lanciate contro Bettino Craxi” – esordisce il vicedirettore del Fatto Quotidiano – “il Pd ha pensato bene di nominare Franco Marini come candidato al Colle per il centrosinistra. E infatti Bersani è scappato dall’assemblea dei grandi elettori del Pd per evitare le monetine”. E aggiunge: “Bersani è il settimo leader che si fuma il centrosinistra“. Travaglio presenta, quindi, uno spassoso bignami sui venti anni di naufragi dei dirigenti del Pd, ovvero “gli autoaffondamenti della Casta Concordia”: da Walter Veltroni a Massimo D’Alema fino a Dario Franceschini e a Pierluigi Bersani


http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/04/18/servizio-pubblico-travaglio-sul-pd-autoaffondamenti-della-costa-concordia/228898/