D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


lunedì 15 aprile 2013

Sospese le vaccinazioni ai bambini per convulsioni e coma


I vaccini per l’influenza stagionale per i bambini sotto i cinque anni sono stati sospesi in tutta l’Australia dopo che 23 bambini sono stati ricoverati in ospedale con convulsioni subito dopo le iniezioni del vaccino.
Per ora un solo bambino è in pericolo, ha meno di un anno e è in coma all’ospedale.
Del Commonwealth il professor Jim Bishop ha annunciato ieri la sospensione del vaccino, mentre le autorità dovranno urgentemente rivedere i dati provenienti da tutto il paese.
Il capo della sanità pubblica, Tarun Weeramanthri, ha rivelato che i bambini sottoposti al vaccino venivano colpiti da convulsioni già da più di due settimane fa.
Quindi sono più di 60 i bambini in tutto lo stato che possono avere avuto reazioni avverse al vaccino, tra cui febbre, vomito e convulsioni febbrili causata da un’improvvisa febbre alta.
Il Dott. Weeramanthri dice: ”Prendiamo molto seriamente tutte le segnalazioni e siamo convinti che abbiamo agito in modo molto puntuale. Stiamo monitorando la situazione, abbiamo parlato con i medici e abbiamo agito nel più breve tempo possibile.”
Ha anche detto che del programma di vaccinazione di quest’anno iniziato un mese fa, 23 bambini al di sotto dei 10 anni si erano presentati al Princess Margaret Hospital con convulsioni dovute alla vaccinazione che avevano ricevuto meno di 12 ore prima.
Il mese scorso, altri 40 casi di convulsioni erano state rilevate da altri ospedali metropolitani ed a Bunbury. I medici stanno cercando di determinare quanti di questi bambini hanno ricevuto il vaccino contro l’influenza.
A parte le convulsioni, i bambini colpiti soffrivano di febbre e vomito che si manifestavano entro le 12 ore dall’avvenuta vaccinazione.
Il Professore Associato Peter Richmond dell’Università della Western Australia, Scuola pediatrica e della salute del bambino, ha detto che solo il Fluvax, prodotto dalla più grande società biofarmaceutica australiana è stato utilizzato per vaccinare i bambini.
Il dottor Richmond ha anche detto che i ricercatori stavano cercando di determinare se fosse il vaccino in se oppure una determinata partita di vaccino a causare i problemi che oggi hanno indotto l’ufficiale medico a dire ai medici di smettere di somministrare il vaccino ai bambini.
Ha detto che gli effetti collaterali sono stati in gran parte limitati ai bambini al di sotto dei cinque anni ma non lo consiglia a nessuno altro come ad esempio agli anziani.
Ha poi consigliato ai genitori di bambini piccoli che avevano ricevuto solo la prima delle necessarie due dosi di vaccinazione di non effettuare la seconda dose per il momento.
Questo è stato detto anche se i bambini che non avevano avuto effetti collaterali con la prima dose è improbabile che abbiano complicazioni con la seconda.
Il dottor Richmond ha aggiunto che la prima dose di vaccino fornisce già una copertura parziale contro l’influenza.
Il direttore medico Jim Bishop ha emesso un avviso nazionale per medici di non utilizzare il vaccino seguita da una decisione di ieri sera del governo WA di sospendere il programma gratuito di vaccinazione per i bambini sotto i cinque anni rispetto ai problemi che avevano causato febbre alta e convulsioni.

Fonte: eticamente.net