D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


venerdì 6 settembre 2013

Bashar al-Assad E' STATO CAVALIERE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, POI REVOCATA


Bashar al-Assad, il tanto discusso dalla propaganda occidentale Presidente Siriano è stato dal 2010 al 2012
Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana. «Di iniziativa del Presidente della Repubblica.» l' 11 marzo 2010.
Si legge su Wikipedia , alla pagina ufficiale del Presidente Siriano


Poi Revocata per indegnità il 28 settembre 2012.
Ed è stato il primo e l'unico caso di revoca in Italia, tramite Gazzetta Ufficiale (vedi sotto)



Ed è anche rimasta la pagina sul sito delQuirinale, dove hanno però rimosso il "dettaglio decorato" dalla pagina.




L'Ordine al merito della Repubblica italiana è il più alto degli ordini della Repubblica italiana.

Il Grado di Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone è la massima onorificenza concessa dalla Repubblica Italiana.
Eccezionalmente conferito ai cavalieri di gran croce per premiare altissime benemerenze di persone eminenti, italiane e straniere.
Dello stesso grado si sono forgiati personaggi come la Regina Elisabetta II ma solo nel caso di Assad l'Onoreficenza è stata revocata ufficialmente con pubblicazione sulla
Gazzetta n. 255 del 31 ottobre 2012:

Revoca per indegnita' del decreto del Presidente della Repubblica 11 marzo 2010 di conferimento di onorificenza dell'Ordine Al merito della Repubblica Italiana»
Ai sensi dell'art. 5 della legge 3 marzo 1951, n. 178, e dell'art. 12 del decreto del Presidente della Repubblica 13 maggio 1952, n. 458, si comunica che con decreto del Presidente della Repubblica in data 28 settembre 2012 e' stato revocato il decreto del Presidente della Repubblica dell'11 marzo 2010, relativo al conferimento dell'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine Al merito della Repubblica Italiana» al Presidente della Repubblica Araba Siriana Bashar AL-ASSAD. 
Il predetto nominativo e' stato a suo tempo pubblicato nel Supplemento ordinario n. 188 alla Gazzetta Ufficiale n. 188 del 13 agosto 2010, Serie generale, pag. 1, rigo n. 12 (elenco Gran Cordone - art. 2 - stranieri).






Chi era il presidente che ha premiato Assad nel 2010 ? Napolitano.
Perchè apprezzava la laicita' del suo governo. Il caro cavaliere dell' Ordine Piano..

Nel 2012 invece, sotto il Governo Monti, senatori di tutte le fazioni ma in particolare Idv e Radicali  hanno spinto Napolitano, Monti ed anche la Farnesina affinchè fosse rimossa l' Onoreficenza che non sarebbe spettata a chi " uccide il proprio popolo ".

Secondo  la legge n.178 del 1951 che stabilisce l’iter. <<Salve le disposizioni della legge penale - si legge all’articolo 5 - incorre nella perdita dell’onorificenza l’insignito che se ne renda indegno>>

Il presidente Ciampi trasferisce a Napolitano
il gran cordone di Gran maestro dell'OMRI
Cosi' per la prima volta è stata revocata L'onoreficenza con il grado più Alto con una fretta particolare da parte di molti senatori che mai abbiamo visto quando il paese aveva bisogno di importanti azioni.

Probabilmente già consapevoli del futuro cambio di rotta che da li a poco ci sarebbe stato contro la Siria. Cosi come è accaduto per Gheddafi in Libia.
I rapporti cambiano spinti da qualcosa o qualcuno.