D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


sabato 8 giugno 2013

Le analisi su residui di scie chimiche

Le analisi su residui di scie chimiche hanno trovato particelle metalliche varie e composti metallici. Questi includono alluminio, bario, cadmio, cromo, nichel, magnesio, manganese, ferro, stronzio, titanio e zinco . I metalli più frequentemente presenti sono in alluminio e bario.
Il Bario è un metallo pesante, ed i suoi composti sono molto tossici all'interno del corpo umano, la sua tossicità è simile all’avvelenamento da arsenico. Carbonato di bario e il cloruro di bario, per esempio, sono usati come veleni per topi.
Acqua potabile o aria respirabile contaminati da questi metalli, in particolare di bario, indeboliscono il sistema immunitario.
Come dimostrano alcune ricerche: tutte le modalità di attivazione delle cellule T (le cellule che il corpo utilizza per identificare e combattere gli invasori come batteri e virus) sono state bloccate con dosi di bario. Poco solubili in acqua, i sali di bario sono altamente tossici, provocando una grave carenza di potassio, la tossicità del bario avviene appena con una parte per milione in acqua potabile. Campioni di acqua piovana raccolta dopo spruzzate di scie chimiche hanno trovato concentrazioni di bario parecchie volte superiori.
Si verificano visite al pronto soccorso e negli ambulatori medici dopo irrorazioni pesanti di scie chimiche. Queste visite di solito comportano sintomi simil-influenzali e problemi respiratori. Migliaia di persone riferiscono gli stessi sintomi nello stesso momento, in diverse località spruzzate lo stesso giorno.
Quando viene inalato, il bario si asciuga e provoca danni alle mucose che rivestono il naso, trachea e polmoni. Ciò si traduce in prurito agli occhi, bruciore alla gola, tosse, asma, allergie e sangue dal naso. Respirazione continua di bario può causare una infiammazione cronica dei polmoni. Uno dei primi sintomi di intossicazione da bario (e di altri metalli pesanti) è un gusto metallico in bocca. Altri sintomi includono disturbi respiratori, pressione arteriosa elevata, rallentamento del battito cardiaco, battito cardiaco irregolare, ronzio alle orecchie, nausea, vomito, prurito, crampi muscolari, tremori muscolari e paralisi possibile.
Ma le scie chimiche contengono altre particelle tossiche che sono molto più pericolose. Si tratta di piccole fibre di plastica e silicio, queste fibre sono trasparenti o traslucide, e grandi solo un paio di micron. Sono quasi invisibili alla vista umana. Tuttavia, un breve video di Google.
Queste fibre in plastica e silicio vengono spruzzate in molte aree popolate di tutto il pianeta. Milioni di persone inalano queste fibre invisibili, le trovano nella loro acqua, e le mangiano con loro cibo. Decine di migliaia di vittime innocenti stanno sperimentando devastanti problemi fisici, mentali ed emozionali. Una nuova malattia, in parte causata dall'ingestione di queste fibre spruzzate, si sta diffondendo in tutto il pianeta. Si chiama morbo di Morgellons.
I sintomi di solito iniziano con una eruzione cutanea, pustole iniziano e scoppiano in diverse parti del corpo, queste pustole sono uniche perché trasudano piccole fibre di plastica e pus. Questa è una reazione naturale del sistema immunitario umano per cercare di espellere una sostanza estranea. Dal momento che queste fibre sono innaturali (plastica e silicio), la pelle non riesce ad espellerle in modo efficiente. Alcune fibre rimangono bloccate nei follicoli dei capelli. Altri si raggruppano sotto la pelle, alcune si dissolvono in macchie di plastica bianca o gialla. La pelle brucia o prude, compaiono graffi, si aprono lesioni e piaghe che non si rimarginano facilmente. Coloro che soffrono di questa malattia si sentono come qualcosa che striscia sotto la pelle. Le sensazioni sono snervanti e il dolore straziante. Alcuni di coloro che sono stati colpiti si sono suicidati.