D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


mercoledì 5 giugno 2013

Turchia: Il simbolo della rivolta e' una ragazza coraggiosa



Turchia 3 giugno 2013: scontri, proteste, manifestazioni
„LA FOTO SIMBOLO, di Sinem Babul, una fotoreporter freelance:"Quando ho visto la ragazza con la giacca rossa che si rivolgeva alla polizia, e gli agenti che aprivano gli idranti per colpirla, ho subito tirato fuori la macchina fotografica e ho scattato. Dopo sono andata dai miei colleghi e ho detto loro: guardate un po’ questa foto. Ho ammirato questa ragazza. Sui vent’anni, impavida, coraggiosa, ferma a prendersi il getto degli idranti. Niente: volatilizzata. Non sappiamo se l’abbia presa la polizia oppure sia semplicemente sparita"