D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


martedì 11 febbraio 2014

Mancano soldi per il dentista, 18enne muore per complicazioni di ascesso dentario


Un banale mal di denti, un semplice ascesso, si trasforma in tragedia: una diciottenne palermitana del  quartiere Zen, Gaetana Priola, è morta la scorsa settimana all’ospedale Civico per un’infezione che ha raggiunto i polmoni.
La ragazza non si era curata perché non avrebbe avuto i soldi per andare dal dentista. Il referto dell’ospedale parla di “shock settico polmonare”. La giovane era svenuta in casa. Trasportata al Buccheri La Ferla e poi al reparto di rianimazione del Civico, le sue condizioni sono apparse subito gravi.
“La paziente è arrivata in condizioni serie dal Buccheri La Ferla ed è stata ricoverata in seconda rianimazione dove le è stata diagnosticata una fascite, infezione grave che partendo dalla bocca si era già diffusa fino ai polmoni – dicono al Civico – I medici hanno fatto di tutto per salvarla, ma le condizioni critiche si sono ulteriormente aggravate e la scorsa settimana è deceduta”.
Secondo i medici odontoiatri la fascite, dovuta a complicazioni di ascessi,è un fenomeno in aumento perché la gente si trascura e riduce i controlli dentistici. Al momento non c’è nessuna denuncia della famiglia e nessuna inchiesta è stata aperta.