D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


martedì 11 febbraio 2014

SIDS muore bimbo di un anno il giorno prima aveva fatto il vaccino esavalente

 
SIDS (morte bianca)
30 maggio 2013 - muore bimbo di un anno, il giorno prima aveva fatto il vaccino esavalente
 
Tragedia all'asilo, bimbo di 1 anno muore in culla. E' successo a Frascati. Ad accorgersi che non respirava più è stata una delle maestre insieme alla mamma che era andata a svegliarlo. Le maestre hanno provato a rianimarlo, sono stati immediatamente chiamati i soccorsi ma per il bimbo non c’è stato nulla da fare. Il bambino infatti è arrivato già morto all’ospedale di Frascati e i medici non hanno potuto che constatarne la morte. Secondo quanto hanno riferito i medici a un primo esame si tratterebbe di morte bianca» hanno detto «ma dobbiamo attendere i risultati definitivi per stabilire esattamente cosa sia accaduto». L’autopsia effettuata in seguito ha stabilito che a provocare la morte sia stato un rigurgito (…). Cause naturali dunque ma l’indagine aperta dai carabinieri resta aperta.
Intanto i genitori del bambino, che aveva compiuto un anno lo scorso 24 maggio, sono disperati e hanno ribadito ai medici e ai carabinieri che il piccolo era in perfetta salute e che il giorno prima era stato sottoposto al vaccino esavalente
VIDEO telegiornale: http://youtu.be/QIQHJ_9W4KM


RIGURGITIAMO!!!
Un’ostruzione delle vie respiratorie provocate da un rigurgito. Questo, a quanto si è appresoil risultato dell’autopsia svolta sul bambino di un anno morto all’ospedale di Frascati dopo che il giorno prima era stato vaccinato con quello stesso vaccino esavalente illegale che prosegue ad essere somministrato anche quando normative Europee imponevano il ritiro precauzionale per la contaminazione batterica verificatasi nell’ ottobre2012.
Nel servizio televisivo del TG1 la responsabile dell’asilo nido aveva riferito che il bambino era molto sudato, pertanto se vi fosse stato rigurgito e/o ancor peggio un segnale di ostruzione alle vie respiratorie non avrebbe potuto non notarlo durante l’esecuzione delle manovre di primo soccorso. Un’ostruzione alle vie respiratorie in un bambino di un anno, a maggior ragione se causata da banale rigurgito, mette in atto un riflesso importante e primitivo dell’essere umano: la tosse! Gli stessi genitori hanno dichiarato che il bambino godeva di buona salute, pertanto è ipotizzabile escludere una situazione cronica di reflusso gastroesofageo che avrebbe potuto giustificare il rigurgito con l’età del bambino.
Da anni la letteratura scientifica accenna al fatto che spesso la sindrome della morte improvvisa del lattante [Sudden Infant Death Syndrome o SIDS­­] è preceduta da una vaccinazione…
Godendo il bambino di buona salute ed essendo occorso un simile tragico evento in stretta concomitanza temporale con la vaccinazione, non si poteva non considerare lo stesso come “reazione avversa o evento avverso serio“.
Se la famiglia voleva avere qualche speranza di dimostrare che ad uccidere il piccolo è stato l’esavalente era necessario intervenire immediatamente, se possibile, bloccando qualunque iniziativa tesa a scagionare il vaccino; responsabilità che il sistema sanitario fa di tutto per escludere!
Tragedia nella tragedia è la posizione giuridica di coloro che avevano in affido il bambino in quel momento che, pur avendo messo in atto le manovre di primo soccorso, non potevano magicamente attingere a strumenti in uso a medici rianimatori né trasformarsi in tali.
L’importante è che la santa vaccinazione ne esca sempre pulita, anche di fronte alla morte di un bambino che non è mai il loro: è sempre il vostro!



CENTRO DI RICERCA LINO ROSSI
Dipartimento di Scienze Biomediche, Chirurgiche ed Odontoiatriche, Università degli Studi di Milano

"Abbiamo esaminato un gran numero di neonati vittime sindrome della morte improvvisa (Sudden Infant Death Syndrome o SIDS), al fine di evidenziare una possibile relazione causale tra una precedente vaccinazione esavalente e la morte improvvisa del lattante."http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24083600

Questo studio non prova una relazione causale tra la vaccinazione esavalente e SIDS (Sudden Infant Death), la morte improvvisa del lattante.
Tuttavia, i ricercatori hanno ipotizzato che i componenti del vaccino potrebbero avere un ruolo diretto nell’ innescare un esito letale nei bambini vulnerabili .
In conclusione , essi sostengono la necessità che le morti che si verificano in un breve lasso di tempo dopo la vaccinazione esavalente siano adeguatamente esaminate e sottoposte ad un esame post - mortem in particolare del sistema nervoso autonomo da parte di un patologo esperto per valutare oggettivamente il possibile ruolo causale del vaccino nella  SIDS .

Noi di the Cancer ne avevamo già parlato qui:

IL SITO DEL CENTRO DI RICERCA LINO ROSSI
Dipartimento di Scienze Biomediche, Chirurgiche ed Odontoiatriche, Università degli Studi di Milano
 
 http://thecancer2013.blogspot.it/