D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


domenica 17 novembre 2013

TUTTI UGUALI SONO I BAMBINI

Molte di queste foto sono tratte dal lavoro del fotografo Mauro Sioli che ringraziamo per l'attento reportage.
E' possibile visionare le sue opere sul sito www.maurosioli.com




Vivono sotto terra a bucarest
sniffando colla dalle buste
a bagdad invece ancora sui muri stanno attaccati
gli schizzi d'occhi dei bambini
piccoli dentro le favelas tutti rattoppati
stelle aggrovigliate e lune stropicciate
batuffoli neri neri di mamme africane
sporchi e pieni di fame non arrivano a domani
Tutti uguali sono i bambini
nessuno e figlio di nessuno
tutti nati dall' amore
si sa come si nasce
ma non si sa come si muore
tutti uguali sono i bambini
nessuno e' figlio di nessuno
E' figlio d'albanese e nato in mezzo al mare
attenti che se lo mangiano i pescecani
con il muco al naso, e con i fucili in mano
devono fare già gli uomini se sono serbi o afgani
in kurdistan, sempre le stesse palle!
haiti da una discarica di marins, il mangiare raccolgono
fiori con gli occhi a mandorla
buttati in mezzo alla via
ad oriente a pagamento
per strane fantasie
Tutti uguali sono i bambini
nessuno e figlio di nessuno
tutti nati dall'amore
si sa come si nasce
ma non si sa come si muore
tutti uguali sono i bambini
nessuno e ' figlio di nessuno
Dentro un prato verde
devono giocare
non si devono spegnere i sogni
si devono far volare
non si devono mai deludere
non si devono mai tradire
non si devono abbandonare
non si debbono far soffrire
Tutti uguali sono i bambini
nessuno e figlio di nessuno
tutti nati dall' amore
si sa come si nasce
ma non si sa come si muore
tutti uguali sono i bambini
nessuno e' figlio di nessuno