D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


venerdì 8 novembre 2013

SCIE CHIMICHE: LA NASA AMMETTE LE SPERIMENTAZIONI SEGRETE








di Gianni Lannes


E' in atto una guerra segreta e non dichiarata contro l'umanità. Ci stanno avvelenando anche grazie alla nostra disattenzione. Le prime vittime: i più indifesi sono i bambini che ignorano questa minaccia, ma gli adulti che sanno e potrebbero difenderli si girano dall'altra parte.

Rendiamoci conto: non possiamo far finta di niente, e farci prendere per i fondelli da qualche demente foraggiato per ingannare il prossimo. Il negazionismo di una strage in corso è un gravissimo reato che non può essere assolutamente tollerato! 

Occorre una controffensiva su vasta scala che parta inizialmente dall'occupazione pacifica di tutti gli aeroporti (ho la lista completa) da cui decollano, atterrano e sostano queste mostruosità militari. 

In palese violazione del diritto alla vita, va precisato che simili operazioni godono di connivenza dei vertici di Governo nonché dello Stato Maggiore della Difesa e dell'Aeronautica Militare all'interno del quadro Nato, in ossequio alle clausole segrete aggiuntive del Patto atlantico, mai ratificate dal Parlamento italiano.

Milioni di persone ogni giorno scrutano il cielo ed avvistano velivoli a bassa quota che disseminano scie di veleni (chemtrails). 




Nel corso degli anni sono state pubblicate in rete numerosissime prove scientifiche e tecniche, inequivocabili ed incontrovertibili.

Chi si ostina a negare l'evidenza è un criminale e per tale ragione va perseguito non solo per legge, ma soprattutto socialmente, per impedirgli di nuocere alla vita ed alla conoscenza.  Chiunque dotato di un minimo di sale in zucca e di onestà morale, per fortuna si rende conto che non si tratta di scie di condensazione (contrails) emesse dallo scarico degli aerei, bensì di aerosolterapia bellica.  

Il sistema sociale in cui viviamo è basato sulla menzogna, alimentata dal sistema di potere dominante, e progata dai cosiddetti mezzi di disinformazione (mass media).

Il modo più efficace per nascondere qualcosa è metterla sotto il naso di tutti. Ho notato che almeno in due film (il recente: La grande bellezzadi Sorrentino, e poi L'appartamento spagnolouscito nel 2002 - ma potrebbero essere di più le pellicole cinematografiche che lasciano passare messaggi subliminali -  si notano scie chimiche in diverse e ricorrenti scene.

Bisogna vivere in un mondo migliore. Non basta soltanto sognarlo ad occhi aperti. 

L'unica parole d'ordine è ribellione, prima che sia troppo tardi. Su la testa!