D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


giovedì 27 marzo 2014

GRECIA: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA INCITA IL POPOLO ALLA RIBELLIONE: ”ROMPIAMO L’ACCERCHIAMENTO DELLA TROIKA!”

http://www.sapereeundovere.itATENE – Gli sforzi della Grecia per rompere l’accerchiamento dei suoi creditori, il Fondo monetario internazionale e l’Unione europea, saranno “vittoriosi”. Lo ha detto oggi il Presidende dela Repubblica greco, Karolos Papoulias. “Il nostro popolo ha iniziato la lotta per rompere l’accerchiamento dei suoi creditori”, ha dichiarato alla stampa il leader 84enne in occasione della parata militare annuale che si svolge ad Atene per commemorare la guerra d’indipendenza contro l’Impero ottomano. le sue parole sono incendiarie, contro la Troika.
“La nostra storia dimostra che questa lotta sapra’ anche tradursi in una vittoria”, ha aggiunto Papoulias, ex membro della resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale. La Grecia non riesce a riemergere da un piano di austerita’ profondamente impopolare adottato nel 2010 in cambio di prestiti dell’Fmi e della UE strutturati secondo i dettami delle oligarchie finanziarie europee a cui i membri della Commissione sono asserviti. Il Paese quindi e’ nella morsa della recessione, la disoccupazione e’ salita alle stelle negli ultimi quattro anni, e non si intravedono vie d’uscita, se non la ribellione che addirittura il Presidente della Repubblica ellenica in persona incita con queste sue parole.