D'un tratto nel folto bosco

Non c’era nessuno in tutto il paese che potesse insegnare ai bambini che la realtà non è soltanto quello che l’occhio vede e l’orecchio ode e la mano può toccare, bensì anche quel che sta nascosto alla vista e al tatto, e si svela ogni tanto, solo per un momento, a chi lo cerca con gli occhi della mente e a chi sa ascoltare e udire con le orecchie dell’animo e toccare con le dita del pensiero.
Amos Oz


lunedì 17 marzo 2014

Washington ammette: il MUOS serve a fare la guerra nel mondo





Washington ammette: il MUOS serve a fare la guerra nel mondo

di Gianni Lannes

Sul sito internet dell’ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia si legge a chiare lettere che il Muos è fondamentalmente uno strumento per fare la guerra nel mondo. Perché? Disarmante: per sottomettere l’umanità e sfruttare all’inverosimile le risorse di madre Terra.
… Il MUOS è il programma di comunicazione satellitare a banda stretta di nuova generazione del Dipartimento della Difesa creato per sostenere le operazioni militari USA e NATO in tutto il mondo… ”.
Ebbene, l’Italia, in virtù dell’articolo 11 della Costituzione repubblicana, ha il dovere di impedire che questa installazione bellica sia completata e attivata sul suolo italiano.
Allora Matteo Renzi lei che fa, a parte minacciare in tv trattamenti sanitari obbligatori a chi smaschera la realtà, e chiacchierare senza contraddittorio, per promettere un’elemosina di 80 euro in busta paga ai dipendenti pubblici? Perché la spesa militare del ministero della “Difesa” è lievitata a 5 miliardi di euro per il 2014? Una rinfrescata di memoria per i governanti nostrani, sempre più telecomandati:
Articolo 11 della Costituzione
“L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”.
- See more at: http://www.losai.eu/washington-ammette-il-muos-serve-fare-la-guerra-nel-mondo-2/#sthash.x6AZxRUQ.dpuf